domenica 25 gennaio 2015

Salvatevi, uscite dal Matrix della informazione!

A volte parlando con amici e colleghi e, inoltre, vedendo quanto si dice sul web e sui social network mi viene da pensare al film Matrix. Per i  pochi, credo, che non l'hanno visto la storia, molto in sintesi, descrive un mondo dove gli uomini in realtà vivono in un mondo virtuale generato da un computer, il protagonista, invece, grazie a una specie di "resistenza" riesce a uscirne scoprendo la realtà vera, molto meno bella ma reale. Appunto mi pare che moltissimi che si informano solo sui giornali, o peggio con la tv, vivano in una specie di Matrix informativa che distorce la realtà. Per quanto mi riguarda io da  molti anni ho cercato di uscirne, infatti all'inizio non ero ne convito ne soddisfatto delle informazioni, in particolare di natura economica, che ricevevo. Ho quindi iniziato un percorso fatto di letture di libri, di cui i più recenti li ho recensiti, di ricerca in rete di fonti e autori che garantiscano una certa affidabilità, fonti e autori anche di estrazione diversa. Faccio solo qualche esempio: in ambito internazionale seguo Krugman e Stiglitz e non solo; in Italia anche qui faccio  solo qualche nome: Alberto Bagnai (Goofynomics), Gustavo Piga, Emiliano Brancaccio, Vito Lops sul ilsole24ore, il sito lavoce.info, il sito l'Inkiesta, ecc...,insomma autori e fonti diverse anche come collocazione politica. Non ritengo adesso di conoscere la verità ma riesco a capire se quello che mi propinano nei giornali e in tv è una palese menzogna o forse merita attenzione.  In particolare vi invito a seguire poco la tv, a parte per l'informazione spicciola, i talk show, poi,  sono da evitare come la peste. Insomma leggete, leggete, leggete di tutto, e fatevi anche voi il vostro network (mi raccomando la qualità) all'inizio sarà faticoso ma dopo un poco capirete che ne è valsa la pena. 

Nessun commento:

Posta un commento